Rassegna Stampa

Da “NewsTown” del 8 Maggio 2017

‘Progetto Montagna’, ecco la Carta del Gran Sasso sottoposta ai candidati a sindaco

di Nello Avellani

8ec1afe26ecf0281b9500e1f42048cca_M.jpg

Lo sviluppo turistico del comprensorio montano del Gran Sasso è una “fondamentale risorsa economica e sociale per l’intera città dell’Aquila”. Su questo assunto poggia la ‘Carta del Gran Sasso Aquilano’, il management agreement tra i cittadini dell’Aquila e i candidati a Sindaco sullo sviluppo della nostra montagna, così come redatto dall’associazione Progetto Montagna che l’ha sottoposto ai sette candidati: al momento, l’hanno sottoscritto Pierluigi Biondi e Giancarlo Silveri.

Per leggere l’intero articolo clicca qui

Da NewsTown del  1 Maggio 2017

Verso le elezioni, Silveri: “Sottoscrivo l’appello di Progetto Montagna, sì alla Carta del Gran Sasso”

5a6a583a30ad1c1e5a887e95acc28081_M

“Il Gran Sasso è un bene prezioso dell’Aquila e del comprensorio che va salvato, tutelato e sviluppato, per questo dico sì all’appello delle associazioni Save Gran Sasso e Progetto Montagna e sottoscrivo l’appello ai candidati sindaco delle prossime elezioni, firmando la Carta del Gran Sasso”. Lo annuncia Giancarlo Silveri, candidato sindaco del movimento civico Riscatto Popolare.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da NewsTown del 29 Aprile 2017

Verso le elezioni, Biondi: “Sottoscrivo la Carta del Gran Sasso di Progetto Montagna”

4bae628258097f588cbcc950bbfe7560_XL

“Ho letto, analizzato e compreso a fondo le richieste avanzate dalle associazioni Save Gran Sasso e Progetto Montagna: perciò, in qualità di candidato sindaco, sottoscrivo in toto quanto contenuto nella Carta del Gran Sasso“. Lo dichiara Pierluigi Biondi, candidato sindaco della coalizione di centrodestra. “Per far ripartire la città dell’Aquila dal punto di vista economico non si può prescindere dallo sviluppo sostenibile del Gran Sasso, attraverso l’attuazione del Piano speciale territoriale Scindarella-Montecristo”

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da “Il Capoluogo.it” del 5 Aprile 2017

Fontari chiuse: stagione maledetta

bimbi-amatrice-a-campo-imperatore-69165.660x368

E dire che a Campo Imperatore ieri, nonostante il blocco dell’impianto, si è vissuta una giornata fantastica, che ha fatto dimenticare, seppur per un giorno, la sfortuna di questo 2017…

Per leggere l’intero articolo clicca qui

Dal blog di “Radio L’Aquila 1” del 3 Aprile 2017

Liris (FI) su Gran Sasso: petizioni vanno discusse in Consiglio comunale.

567eee19695b4a9eae42b3d265984430_XL.jpg

“Non è accettabile la volontà dell’amministrazione comunale di prendere atto e di discutere un tema tanto sentito dalla popolazione aquilana nel chiuso di una stanza: non può essere la Giunta Comunale a discutere le petizioni, deve essere il Consiglio, in modo tale da far emergere in maniera chiara e trasparente le singole posizioni dei Consiglieri e dei gruppi consiliari.”

Per leggere l’intero articolo clicca qui

Da “Il Messaggero” del 31 Marzo 2017

17629675_10211307363474141_3134907036632056622_n.jpg

Da “Il Capoluogo.it” del 30 Marzo 2017

Obiettivi centrati e successi meritati. Manca un altro passo decisivo che , questa volta, non spetta a Progetto Montagna, ma al Comune.
Luigi Faccia e Fausto Tatone ripercorrono le tappe dell’Associazione che da settimane si batte per il riposizionamento del confine esterno del Parco e della Zona di Protezione Speciale.

save-gran-sasso-69032.660x368

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da “NewsTown” del 30 Marzo 2017

Progetto Montagna, 11mila firme sulle petizioni per rimodulare Sic e Zps. Faccia: “Ne discuta subito il Consiglio comunale”. E sulle misure di conservazione, Tatone: “Vincoli sempre più esagerati”

17553723_10211299496277466_7335942116235607381_n

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da “Il Messaggero” del 24 Marzo 2017 17353566_10210690306528163_4325778573976396557_n.jpg
Da “Il Centro” del 6 Marzo 2017

centro_aq_06_03_2017

centro_aq_06_03_2017-parte-due

Da “Il Messaggero” del 5 Marzo 2017

17155966_10211057869876957_6138946546317308960_n

Da “AbruzzoWeb.it” del 5 Marzo 2017

Lavori a impianti non certificati, caos sul Gran Sasso mentre la scuola chiude

schermata-2017-03-05-alle-21-16-47

Liris: “Ho le carte, Amministrazione di dilettanti allo sbaraglio”. Giuliani (CTGS) fa lo spiritoso e rivendica risultati e sicurezza.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da “News Town.it” del 5 Marzo 2017

‘Bufera’ sul Gran Sasso, lascia la Scuola di Sci. Liris: “Gestione dilettantesca”

schermata-2017-03-05-alle-21-08-07

Bufera sul Gran Sasso.

A qualche ora dalla nota del Direttore d’Esercizio Marco Cordeschi che ha definito “inopinata” la chiusura della seggiovia delle Fontari, il Capogruppo in consiglio comunale Guido Liris rende pubbliche due lettere…

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Dal “Il Capoluogo.it” del 5 Marzo 2017

Fontari, la verità del CTGS

Dopo due giorni di polemiche sull’enesima chiusura della seggiovia delle Fontari e il rimpallo di responsabilità a suon di comunicati stampa, arriva immancabile la posizione ufficiale dell’Amministratore Unico del Centro Turistico Gran Sasso SpA, Fulvio Vincenzo Giuliani.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Dal sito della Scuola Sci Assergi Gran Sasso del 5 Marzo 2017
schermata-2017-03-05-alle-20-52-59
Da “Il Capoluogo.it” del 4 marzo 2017

Fontari, la seggiovia non andava chiusa

Il Direttore Cordeschi interviene sulla ingiustificata scelta di chiudere la seggiovia

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da “Il Centro” del 4 Marzo 2017

Campo Imperatore, seggiovia ancora ferma: a rischio le prenotazioni in hotel

L’impianto di Fontari chiuso all’improvviso dall’Ustif, l’amministratore del Centro turistico Giuliani: «Avevamo riaperto da una settimana e tutto funzionava bene. Quella dell’Ustif sembra una disposizione “eccezionale”, speriamo di ripartire a breve»

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Dalla pagina Facebook del Centro Turistico Gran Sasso Spa del 2 Marzo 2017
Schermata 2017-03-05 alle 19.42.25.png
Da: “Il Messaggero” del 22 Febbraio 2017
Schermata 2017-02-22 alle 13.24.51.png
Da “Newstown” del 21 Febbraio 2017

Liris, “chiuso Campo Imperatore: chiedo pietà per gli aquilani!”

Liris,  16831214_10210396580465195_6208547708522319470_n.jpg

Campo Imperatore è chiuso.

“La seggiovia delle Fontari è vecchia e obsoleta, lo sapevamo: oggi si è fermata, non ce la fa più. Intanto, le belle giornate di sole vanno perse e così gli incassi che avremmo tutti auspicato”.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da: “Il Messaggero” del 16 Gennaio 2017
Schermata 2017-01-16 alle 10.56.20.png
Da: “Il Capoluogo” del 8 Gennaio 2017

#Save Gran Sasso: Regione inadeguata

Schermata 2017-01-08 alle 18.04.13.png

Non si placa la polemica attorno agli assessori regionali Dino Pepe e Donato Di Matteo in seguito all’approvazione, da parte della Regione Abruzzo, della Delibera 877-2016.

A fare ancor di più chiarezza sulle procedure e su cosa si stia sbagliando è Progetto Montagna #SaveGranSasso, che in una nota molto dettagliata chiarisce molti punti.

per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da: “Il Messaggero – Abruzzo” del 8 Gennaio 2017

schermata-2017-01-08-alle-14-21-00

 Da: “Il Centro” del 7 Gennaio 2017
pax1.jpg

pax2.jpg

Servizio TG Qtv del 6 Gennaio 2017

GRAN SASSO: IMPIANTI CHIUSI, SEGGIOVIA FONTARI ANCORA SENZA COLLAUDO

L’USTIF NON HA ANCORA FATTO LA VISITA PER LA CONCESSIONE DEL QUINTO ANNI DI PROROGA

di Matilde Albani

NEL PIENO DELLA STAGIONE SCIISTICA, IL COLLAUDO SULLA SEGGIOVIA DELLE FONTARI SUL GRAN SASSO DA PARTE DELL’USTIF, ANCORA NON E’ STATO ESEGUITO E L’IMPIANTO NON È  AUTORIZZATO A TRASPORTARE GLI SCIATORI. TUTTO QUESTO, NONOSTANTE  GLI ANNUNCI DI  APERTURE PER IL FINE SETTIMANA.  L’UNICA STAZIONE SCIISTICA DELLA REGIONE ANCORA CHIUSA  DOPO LA NEVICATA DI MARTEDI E QUELLE CHE SI ANNUNCIANO NEI PROSSIMI GIORNI, RISCHIA DI RIMANERE ANCORA AL PALO PER RITARDI IMBARAZZANTI.                                                                                                                                                                     video

Da: “Il Capoluogo” del 7 Gennaio 2017

Gran Sasso, Liris ruggisce: o ignorate o siete in malafede

Schermata 2017-01-07 alle 21.43.12.png

“Quando Pepe e Di Matteo sostengono che i Sic e le Zsc sono la stessa cosa dimostrano una grave ignoranza amministrativa: la designazione dei primi è competenza europea su proposta regionale (attraverso lo stato membro), quella delle ZSC è ministeriale. 

Quanto prodotto dalla Regione è molto più di una forzatura amministrativa, un ricorso al Tar renderebbe immediatamente nulla la Delibera.”

                                                                                                    Per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da: “Il Capoluogo” del 5 Gennaio 2017

Gran Sasso: Sic e Zps non arrestano sviluppo

Schermata 2017-01-05 alle 21.40.36.png

“Sappiamo che il futuro del Gran Sasso – tra tutela ambientale e sviluppo turistico sostenibile – è un tema strategico e delicato. E la Regione su questo tema è intervenuta ponendo fine ad una grave inadempienza consumata negli anni passati”. Lo sostengono gli assessori Donato Di Matteo e Dino Pepe rispondendo a quanto affermato dal consigliere Guido Liris, capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale dell’Aquila. “Il colpevole ritardo accumulato dalle precedenti amministrazioni regionali – aggiungono i due assessori – ha esposto la Regione Abruzzo ad una procedura di Infrazione comunitaria che si trascina da 9 anni e che ci costerà molto salata.

-segue-                                                                                per leggere tutto l’articolo clicca qui

Da: “Il Centro” del 5 Gennaio 2017

15871974_10211989405120394_2143077287125354820_n.jpg

DA: “Il Capoluogo” del 4 Gennaio 2017

Liris a D’Alfonso: hai ucciso L’Aquila!

Schermata 2017-01-04 alle 16.34.33.png

«Caro D’Alfonso con i nuovi vincoli hai ucciso L’Aquila e tutte le possibilità di turismo su cui erano riposte le speranze di giovani, imprese, attività commerciali.

Caro Presidente,

non avremmo mai voluto ricevere il tuo regalo di Natale – scrive il Capogruppo di Forza Italia al Comune di L’Aquila, Guido Quintino Liris –, dato che la Delibera di Giunta n. 877 porta la data del 27 dicembre 2016, con l’ennesima colpevole e sospetta assenza del Vicepresidente Lolli».

-segue-                                                          per leggere tutto l’articolo clicca qui

DA: “Il Messaggero” del 4 Gennaio 2017

schermata-2017-01-04-alle-17-06-17

L’AQUILA – «Senza innevamento artificiale oggi una stagione sciistica non ha motivo di esistere». E’ caustico il parere di un tecnico del settore, il direttore d’esercizio degli impianti di Campo Imperatore, Marco Cordeschi. La domanda a cui risponde è quella innescata in qualche modo dal sindaco Massimo Cialente che, in una dichiarazione al Messaggero, aveva sostenuto la non utilità dell’impianto. «La considerazione è facile dice Cordeschi Se ci fosse stato sul Gran Sasso si sarebbe sciato già da prima di Natale, come negli altri posti». Uno di questi è Roccaraso: «Sono reduce dalla riconsegna, come direttore dei lavori dice Cordeschi dell’ampliamento dell’impianto di innevamento programmato. E’ diventato ora il più grande d’Italia. Lì stanno sciando, anche se parzialmente, dal 6 dicembre».  Cosa potrebbe essere fatto a Campo Imperatore? «Contrariamente a ciò che hanno detto alcuni spiega il direttore d’esercizio la realizzazione dell’impianto di innevamento sarebbe banale. Nel 1995 facemmo uno studio con una tesi di laurea di una collega, basato su un semplice principio. Nel canale dove ora si trova la stazione di valle della seggiovia delle Fontari, un fosso naturale, passano, tra i mesi di aprile e giugno, 250 mila metri cubi di acqua, di scorrimento superficiale. E’ un impluvio naturale. Canalizzando parte di quell’acqua e mandandola all’interno del bacino che si trova lungo la strada statale, nella zona delle Fontari, utilizzato negli anni ’70 per fare i sondaggi per la costruzione dei trafori, si potrebbe creare una riserva per l’impianto. Il bacino esistente andrebbe approfondito e bisognerebbe realizzare uno sbarramento superficiale attraverso una diga». Fatto questo, spiega Cordeschi, si passerebbe al posizionamento delle condotte sotto le piste (10-12 chilometri in totale, relativamente poche) e alla costruzione di una sala di pompaggio. «Niente di così invasivo o dannoso per l’ambiente aggiunge – Si tratterebbe solo di prelevare una piccola parte dell’acqua di scorrimento e di utilizzarla per la neve, rimandandola nella sua circolazione naturale sul terreno. Senza opere faraoniche». Il costo di massima, con una stima molto approssimativa, potrebbe aggirarsi attorno ai 3,5-4 milioni di euro.
Anche la quota rappresenta un indubbio vantaggio: «L’innevamento programmato ha bisogno di energia elettrica, di acqua e di temperature adatte, dai -4 gradi in giù. L’energia è un costo; l’acqua a Campo Imperatore si recupera facilmente, senza opere di presa o trasportare da altri bacini; la questione temperature, a 2.100 metri, non si pone rispetto a chi si trova a quote più basse. Semmai un possibile svantaggio potrebbe essere il vento». I benefici sono evidenti: quest’anno, ad esempio, si sarebbe evitata la perdita di un terzo degli introiti. Al momento nel piano di sviluppo Invitalia è previsto un impianto di innevamento solo a Montecristo. «Servirebbe anche lì dice Cordeschi -, ma oggi le piste sono a Campo Imperatore e finora si è perso tutto dicembre. In un’ottica imprenditoriale una stazione senza impianto programmato non può esistere».

DA: “Il Capoluogo” del 20 dicembre 2016

Jemo Nnanzi: il calendario 2017 dedicato al Gran Sasso

calendario-jemo-nnanzi-66727

Campo Imperatore come Ortisei, come Cortina. Un sogno? No, almeno nella prima metà del secolo scorso, quando le illustrazioni turistiche mostravano una montagna, quella aquilana, attrattiva e competitiva.

Un tema quanto mai attuale, quello del rilancio della nostra montagna, che il Gruppo Civico Jemo Nnanzi ha deciso di affrontare, per far riflettere, all’interno del loro calendario.

“Tutte le illustrazioni, bellissime, risalgono al periodo che va dal ’32 al ’51 e riguardano tutte l’epopea turistica del Gran Sasso. Lo abbiamo fatto perché vogliamo stimolare il senso di appartenenza non solo all’Aquila, inteso come centro storico, ma esteso all’intero territorio.” dice Cesare Ianni.

“Lo sviluppo della nostra montagna è improcrastinabile. La competizione a livello nazionale di Campo Imperatore con Ortisei e Cortina fa riflettere ed è un elemento di stimolo, solletica il nostro senso di appartenenza.”

Come ogni anno, il calendario di Jemo Nnanzi non ha sponsor. “Il nostro sponsor è la nostra comunità, sono gli aquilani. Il ricavato sarà destinato ad attività per la nostra comunità: vogliamo salvare l’affresco a Costa di Picenze. Non è su un palazzo vincolato, né è tutelato: se non interveniamo rischiamo fortemente di perderlo”.

Il calendario verrà presentato al pubblico mercoledì 21 alle 18:00 al Nero Caffè.

DA: “Il Centro – L’Aquila” del 6 DICEMBRE 2016

1-ilcentro6dicembre

DA: “Il Messaggero Abruzzo” del 6 DICEMBRE 2016
ilmessaggero6dicembre
DA: “NewsTown” 5 DICEMBRE 2016
Schermata 2016-12-05 alle 23.09.52.png

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

DA: “IL CAPOLUOGO” 5 DICEMBRE 2016

“Progetto Montagna” verso il Referendum

Schermata 2016-12-05 alle 16.06.39.png

Leggi tutto l’articolo cliccando qui
DA: “IL CENTRO” 30 NOVEMBRE 2016
15319182_10211598521388545_1233211061741265294_n
DA: “IL MESSAGGERO – ABRUZZO” 23 NOVEMBRE 2016

messaggero-23-11

DA: “IL CENTRO” 23 NOVEMBRE 2016

ilcentro2311

DA: APPENNINO ECOSISTEMA 22 NOVEMBRE 2016
Schermata 2016-11-22 alle 21.59.52.png

Leggi l’articolo completo, cliccando qui

DA: ABRUZZO WEB DEL 22 NOVEMBRE 2016

Schermata 2016-11-22 alle 18.56.02.png

Leggi l’articolo completo, cliccando qui

DA: IL CAPOLUOGO DEL 22 NOVEMBRE 2016

Schermata 2016-11-22 alle 18.49.50.png

Leggi l’articolo completo, cliccando qui

DA: NEWS TOWN DEL 22 NOVEMBRE 2016

Schermata 2016-11-22 alle 18.43.23.png

Leggi l’articolo completo, cliccando qui 

DA: IL MESSAGGERO (ABRUZZO) 22 NOVEMBRE 2016

Schermata 2016-11-22 alle 22.46.46.png

DA: IL CENTRO (L’AQUILA) DEL 22 NOVEMBRE 2016

schermata-2016-11-22-alle-18-31-16

DA: IL MESSAGGERO (ABRUZZO) DEL 15 NOVEMBRE 2016

DA: Il Messaggero (Abruzzo) Del 14 NOvembre 2016
rassegna14novembre

Il Messaggero – Abruzzo – 14 Novembre 2016

Annunci