Una Data Storica Per L’Aquila

Oggi, 20 settembre 2018, è una data storica per la città dell’Aquila ed il suo territorio.

A quasi due anni dall’inizio della raccolta firme, la Giunta Comunale ha approvato il testo e le richieste delle due Petizioni Popolari sottoscritte e recanti in calce ben 11.200 firme di cittadini residenti nel Comune.

La Giunta, con il suo voto, ha sancito, ai sensi dello Statuto e del Regolamento sugli Istituti di Partecipazione, la conclusione del più grande iter democratico e partecipativo messo in atto nel Comune Capoluogo di Regione.

Progetto Montagna #SaveGranSasso con i suoi sostenitori, hanno dato vita al più grande movimento di opinione e sensibilizzazione su temi delicati ed attuali, ai più sconosciuti, ma importantissimi per il futuro turistico ed economico della città.

Ha fornito documentazione, studi scientifici e proposte concrete sulla gestione e la rimodulazione dei vincoli delle Direttive Natura 2000, proponendo le basi per uno sviluppo compatibile sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista economico.

Sinceramente questo è il più grande risultato che noi tutti speravamo di ottenere e che probabilmente abbiamo raggiunto.

Ringraziamo con affetto e gratitudine tutti i sottoscrittori delle 11.115 firme, i volontari dei banchetti che hanno girato tutto il territorio comunale, i Consiglieri Comunali che hanno vidimato e validato le sottoscrizioni, le ASBUC di Assergi, Arischia, Aragno, Camarda e Filetto, la stampa che ci ha seguito con attenzione ed a volte ci ha anche sopportato.

Un ultimo ringraziamento, e non per importanza, va alla Giunta Comunale che ha creduto in questo movimento ed ha rispettato la volontà dei propri cittadini.

Adesso la palla sul percorso amministrativo da seguire, indicato peraltro dai testi delle due petizioni, passa ai rappresentanti del Comune dell’Aquila ed al Presidente della Regione Abruzzo.

BUON LAVORO E FORZA GRAN SASSO !!!!!!

Progetto Montagna

#SaveGranSasso

Annunci

Questo è solo l’inizio

Di Lucio Scipioni

progetto-montagna-logo

Da lunedì inizia la vera battaglia!!

Sarà una guerra di nervi, di propaganda, di potere, di visibilità, di numeri, di scienza, di coscienza, ecc. Si tratterà, insomma, ogni giorno, camminare lungo la “salita” che abbiamo appena cominciato a conoscere.

Tanti saranno gli ostacoli che incontreremo, molti saranno insuperabili, molti si supereranno, ma la “volontà” da cui dipende il risultato difficilmente sarà da noi addomesticabile.

Ho la sensazione che dovremo accusare anche qualche colpo proibito, importante sarà non porgere l’altra guancia ma puntare dritto all’obiettivo. Perché di questo si tratta, di raggiungere quell’obiettivo. E si può farlo  solo dando continuità all’azione intrapresa, senza dimenticare di osservare e analizzare ciò che ci succede tutt’intorno.

Un primo traguardo, comunque, è già nella borsa di Luigi. È il risultato dell’impegno di molti, ma è soprattutto il risultato dell’ “informazione”, quella che ha reso coscienti dei fatti e dei luoghi imprigionati dal volere di pochi a danno di tutti. Informazione che per noi si è tradotta in “firme per la causa”.

INTERVISTA DI LUIGI FACCIA A RADIO L’AQUILA 1 DEL 2 DICEMBRE 2016 (CLICCA PER APRIRE)

Cogliamo l’occasione per ricordarvi l’appuntamento, avente oggetto il Resoconto Petizione Popolare ed azioni per l’immediato futuro, che si terrà  presso il Comune di L’Aquila in località Villa Gioia (Sala “Luciano Fabiani”)  lunedì 5 dicembre 2016 alle ore 11:30.

L’Associazione Culturale di Promozione della Montagna “Progetto Montagna”, illustrerà alla stampa ed alla città i seguenti Argomenti:

1) Comunicazione risultato Petizione Popolare e ringraziamenti;

2) Iter successivo al deposito c/o il Protocollo Generale del Comune delle
firme;

3) Richieste ed azioni per l’immediato futuro;

4) Situazione legislativa attuale: Piano del Parco, Piano di gestione dei
SIC, Misure di Conservazione;

5) Conclusioni: cosa farà Progetto Montagna ?

Siamo fiduciosi in una vostra partecipazione vista l’importanza degli argomenti.
Cordiali Saluti a tutti!

#ProgettoMontagna

#SaveGranSasso

 

Petizione Gran Sasso, oltre 3600 firme!

3600-firme

di Fausto Tatone

Chi l’avrebbe mai detto (?)
Tremilaseicentoundici persone per due quesiti fanno 7222 firme

Firme lasciate con consapevolezza dietro presentazione di un documento di riconoscimento per validare età e residenza. Solo chi ha più di 16 anni ed è residente nel Comune dell’Aquila può firmare o chi dimostri di averne interessi diretti, quali lavoro o studio.

Insomma una petizione fatta rispettando un regolamento democratico preciso, quello sulle Istituzioni Partecipative della nostra città.
In appena 36 giorni dalla data di inizio, con solo 12 uscite e banchetti organizzati tra la gente per la gente, si è creata un’occasione unica per incontrare tante persone, per ascoltarsi, per confrontarsi, per abbracciarsi e per ricordarsi che la DEMOCRAZIA esiste se c’è IMPEGNO.

300 consensi al giorno sono un vero record.

Senza nulla togliere alle centinaia di petizioni fatte online comodamente seduti in poltrona e senza “certificare” l’identità del firmatario, la nostra è un’iniziativa attiva, faticosa, struggente.

Rinunciare ai week end e ai giorni di festa, 12 per l’esattezza, dedicandoli alla propria causa e alla propria città, rimanere per ore ad aspettare, a scrivere, a rispondere alle domande… ha un sapore del tutto diverso

Non sono bastati i tentativi di farci passare come “politicizzati” a rendere questa stupenda avventura diversa da quello che voleva essere: un tentativo di risvegliare le nostre coscienze e tornare protagonisti della vita sociale…è la soddisfazione più grande.

Molti esponenti locali delle varie fazioni politiche non hanno esitato a capirne il vero valore e sono corsi a darci sostegno.

A loro il nostro ringraziamento perché ci hanno dimostrato che davanti allo sviluppo economico, al senso di appartenenza e alla voglia di fare “bene” non esistono colori .

Ma il ringraziamento più grande lo dedichiamo a quelle 3611 persone che ci hanno scaldato con i loro sorrisi, con le loro chiacchiere, con i loro caffè e con il tratto indelebile della loro esistenza lasciato con l’uso di una penna su un foglio dov’è scritto poco o nulla delle vera forza che ci spinge.

Guardiamo stamane la nostra Montagna con occhi diversi.
Malgrado le brutte angosce che pervadono le nostre menti , possiamo dire che diventa giorno dopo giorno sempre più nostra.

Grazie L’Aquila !!!!!! ricordatevi di ringraziarvi perché da oggi esistete più di prima.
Ci vediamo nel prossimo week end.
#SaveGranSasso
#ProgettoMontagna
#PetizioneAq